Che cosa sono i CFD?

I Contratti per Differenze, o semplicemente CFD, sono strumenti finanziari per il trading online molto diffusi tra i principali broker di trading online per i loro innumerevoli vantaggi rispetto alle azioni tradizionali o agli indici azionari. 

Esistono infatti CFD su azioni italiane, americane ed europee e su Indici Borsistici come il FtseMib e Dax e sulle materie prime com il Petrolio e l'Oro.

Introdotti circa 20 anni fa, negli ultimi anni stanno registrando un crescente interesse da parte degli investitori. Alcune stime indicano che nel Regno Unito il trading sui CFD sia pari al 20% del turnover del London Stock Exchange.

CFD trading con internet broker

Il trading di CFD è molto simile alla normale negoziazione di altri strumenti finanziari. Il loro prezzo peraltro è quasi analogo a quello degli strumenti sottostanti. Tuttavia non è necessario pagare l’intero valore dell’operazione in quanto è sufficiente depositare un margine (che normalmente varia tra il 10% e il 20% del valore dell’operazione, a seconda del tipo dello strumento scambiato e della sua volatilità). 

Con l'acquisto del CFD inoltre non si ottiene la proprietà del sottostante ma si crea una posizione sintetica che replica l’andamento dello strumento finanziaro sottostante, cioe’ azioni, indici, valute e commodities, materie prime, ecc.

CFD trading con Borse.pro

Perchè conviene utilizzare CFD per il trading

La tabella seguente riassume le ragioni per cui noi pensiamo che il trading di CFD su azioni sia una soluzione molto più efficace per trarre profitto dalle fluttuazioni di mercato, rispetto all'acquisto tradizionale di azioni:

 Trading con i CFDTrading Tradizionale
Investimento Minimo100€Migliaia di €
Leva Finanziaria1:20 su CFD azionariNo
Conto DemoNo
Commissioni su TransazioniNo. Solo Margine

 

 

 

 

 

In breve: con la negoziazione di CFD è possibile aprire rapidamente un conto trading con un piccolo investimento, utilizzando una carta di credito o un conto PayPal per effettuare i depositi, e non occorre aspettare per approvazioni o perdere tempo per questioni burocratiche. Basta cliccare, aprire un conto, e iniziare a fare trading in soli 5 minuti!

Per seperne di più sui CFD e su come iniziare il trading di CFD, consultate la seguente guida:

 

Esempio pratico di trading con i CFD

Tu ritieni che un’azione quotata (azione A) sia sottovalutata e che il suo prezzo sia destinato a salire.

Decidi allora di acquistare 5.000 CFD su A al prezzo di 10€ per ciascun CFD.

La tua  “posizione” è quindi di 50.000€ (5.000 x 10€).

In realtà, però, tu non sborsi 50.000€: l’importo che versi dipende dal margine richiesto dal gestore di CFD.

Se il gestore di CFD ti chiede, per esempio, un margine del 5 %, il tuo versamento minimo iniziale è di 2.500€ (50.000€ x 5%).

Il rendimento che otterrai da questo pagamento iniziale dipende dal prezzo al quale viene negoziata l’azione A nel momento in cui decidi di chiudere la tua posizione (ossia quando venderai il CFD):

  • Se il prezzo dell’azione A aumenta del 5 % (da 10euro a 10,5€) e se il leverage è 20, guadagnerai il 100% del capitale investito, cioè 2.500€.
  • Se il prezzo dell’azione A diminuisce del 5 % (da 10euro a 9,5€) e se il leverage è 20, perderai il margine iniziale che avevi versato, cioè 2.000€.

 

Quali vantaggi nel trading di CFD?

I CFD, apparsi già agli inizi degli anni ’90, nell’ultimo periodo stanno ottenendo un grande successo nel mercato soprattutto per i vantaggi che offrono. In particolare:

  • Utilizzo della Leva finanziaria
  • Utilizzo sia in situazioni di mercati in rialzo che in ribasso
  • Diversificazione del portafoglio con utilizzo di capitale a leva
  • Nessuna imposta di bollo
  • Possibilità di operare H24 nei principali mercati finanziari
  • Commissioni di acquisto e vendita competitive rispetto ai prodotti tradizionali

 

Quali vantaggi nell’utilizzo della leva finanziaria? 

Operare attraverso la leva finanziaria sicuramente apporta grandi vantaggi per chi la utilizza, in quanto permette di aprire posizioni su una quantità superiore di prodotti finanziari a parità di capitale. Tutti i Traders che eseguono operazioni in CFD devono affidarsi alla piattaforma trading di un broker Market Maker che assume una funzione di intermediario e garante del deposito iniziale. Il margine iniziale richiesto generalmente varia da tra lo 0,3% ed il 30% in funzione della volatilità del mercato e dei tassi di cambio. Questo permetterà al trader di aprire posizioni senza pagare l’intero valore, ma soltanto nella percentuale stabilita dal margine.

 

Si possono aprire posizioni  sia long che short? 

I CFD permettono di aprire sia posizioni Short che posizioni Long ovvero speculare su ribasso oppure sul rialzo del prezzo del bene sottostante.

 

Quali rischi si corrono nell’investimento in CFD? 

Uno dei maggiori rischi dell’investimento in CFD riguarda la maggiore esposizione derivante dall’utilizzo dell’effetto leva e che quindi può tradursi in perdite eccedenti il deposito iniziale. E' lo stesso rischio che si ha nell'utilizzo di prodotti derivati o sul forex trading.

Non dimenticate, inoltre, che talvolta i CFD sono pubblicizzati da soggetti non autorizzati e non regolamentati. Per questo noi di Borse.Pro menzioniamo e consigliamo esclusivamente broker perfettamente in regola con le normative italiane ed europee per l’intermediazione finanziaria. Il nostro preferito è sicuramente Plus500, che e’ uno dei pochissimi broker (si contano sulle dita di una mano) ad essere autorizzati dalla CONSOB. Leggi qui la nostra recensione completa su questo broker.

 

Come ridurre i rischi sulla leva finanziaria? 

Lo strumento più utilizzato per limitare i danni in caso di perdita è l’impostazione di ordini Stop Loss attraverso i quali, una volta raggiunto il limite massimo di perdita prestabilito dal trader, si invia al mercato un ordine di chiusura automatico che permette di gestire il rischio massimo sul capitale investito. 

 

In quali tipi di CFD conviene investire? 

Quotidianamente il mercato offre diverse opportunità di investimento e il team di Borse.Pro è a vostra disposizione per guidarvi nella scelta del miglior investimento del momento. Il nostro portale e le nostre pagine sui socials ( Facebook, Twitter, Goole+) sono tenute costantemente aggiornate per darvi spunti operativi e analisi di mercato sia per il trading sulla Borsa Italiana, sia sui mercati esteri ed anche per il trading di forex e di materie prime.

 

Come scegliere un buon broker di CFD?

Questa domanda è cosi importante che abbiamo dedicato un’intera sezione per spiegare come individuare l’intermediatore finanziario giusto ed evitare truffe: leggi qui >> 

CFD trading con Borse.pro