Financial news

  1. Segno meno per il greggio estratto dai Paesi Opec. Ad ottobre l’output dei Paesi del cartello si è attestato a 31,382 milioni di barili giornalieri, in calo rispetto ai 31,638 milioni del mese precedente. il calo è principalmente dovuto ai -195 m
  2. Massimo Zanetti Beverage Usa, unità operativa nordamericana del torrefattore e distributore di caffè Massimo Zanetti Beverage Group, ha fatto sapere di voler acquisire una partecipazione di minoranza del 25,1% nella società canadese Club Coffee, p
  3. I minori ammortamenti, il calo degli oneri netti della gestione finanziaria e la contrazione del carico fiscale hanno permesso al risultato netto al 30 settembre di A2a di salire a 237 milioni di euro, il +49,1% in più rispetto a un anno prima. Stab
  4. Conti sotto le stime per Viacom. Il colosso newyorkese ha chiuso il quarto trimestre fiscale con un utile in aumento del 20% a 884 milioni di dollari e un calo del fatturato da 3,99 a 3,78 miliardi. L’utile per azione in versione “ajdusted” si
  5. Retelit, società quotata presso il Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana, ha nominato Fabio Bortolotti nuovo Chief Financial Officer del gruppo in seguito all’uscita di Antonio Maconi.Maconi ha deciso di lasciare l’azienda per perseguir
  6. Il gruppo tedesco Siemens ha pubblicato i risultati relativi all'ultimo trimestre fiscale dell'esercizio 2014-2015. Siemens ha registrato un utile per azione a 1,18 euro contro gli 1,72 dello stesso periodo dell'esercizio passato. Il dato è superior
  7. Salini Impregilo acquisterà il 100% di Lane Industries, il maggior costruttore di autostrade e principale produttore privato di asfalto negli Stati Uniti. L'operazione è stata approvata dal consiglio di amministrazione, riunitosi ieri, insieme al b
  8. IAG, il colosso dei cieli nato dalla fusione di British Airways e Iberia al quale da riferimento anche la compagnia aerea low cost Vueling, si appresta a lanciare nuovi bond senior unsecured convertibili in azioni ordinarie del gruppo. L'emissione è
  9. Nei primi nove mesi dell’esercizio 2015 il fatturato consolidato del Gruppo Tod’s si è attestato a 786,9 milioni di euro con una crescita del 6,2% rispetto al pari periodo 2014 (+0,6% a cambi costanti) mentre l’Ebitda grazie a un +2,4% è sali
  10. Le misure contenute nella legge di stabilità non produrranno effetti significativi per la riduzione della pressione fiscale che dopo aver toccato il 43,4% del il nel 2014 resterà stabilmente sopra la soglia del 43% fino al 2018 quando si abbasserà

Pagine