Financial news

  1. Acquisti oggi sul titolo Anima che viaggia in testa al Ftse Mib con un balzo del 2,87% a quota 8,59 euro. Il mercato guarda alle possibili operazioni di M&A dopo che venerdì il gruppo guidato da Marco Carreri ha ammesso di aver presentato un'offerta
  2. Il consiglio di amministrazione di Mittel, che si è riunito ieri, ha nominato Rosario Bifulco amministratore delegato della società. "Mittel adotta così un modello di governance costituito da un consiglio di amministrazione e da un amministratore
  3. Assiteca, il più grande broker assicurativo italiano indipendente quotato sul segmento AIM Italia di Borsa Italiana, si è associato al Cineas, il Consorzio universitario non-profit per l’ingegneria nelle assicurazioni fondato nel 1987 dal Politec
  4. Tra il 1° gennaio e il 30 settembre 2015 il fatturato del Gruppo Acotel si è attestato a 29,5 milioni di euro, in diminuzione del 12% rispetto ai 33,7 milioni dello stesso periodo del precedente esercizio. “Tale andamento –si legge nella nota d
  5. Chiusura di ottava con il segno meno per le piazze finanziarie europee, penalizzate dai numeri trimestrali e dalla nuova ondata di vendite sui titoli legati alle commodity. Indicazioni negative anche dal Pil preliminare di Eurolandia, salito nel terz
  6. Piazza Affari chiude in moderato ribasso fallendo il rimbalzo dopo lo scivolone di ieri con gli investitori che restano nervosi in attesa del primo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve. Anche Wall Street si avvia a chiudere un'altra seduta
  7. A novembre l’indice preliminare che misura il sentiment dei consumatori statunitensi elaborato dall’Università del Michigan si è spinto da 90 a 93,1 punti. Gli analisti avevano stimato un miglioramento più contenuto a 91,3 punti.
  8. Sul riferimento a quota 1,00 euro il titolo della matricola *H-FARM *al suo debutto. L'11 novembre Borsa Italiana aveva ammesso alle negoziazioni il titolo della piattaforma digitale nata nel 2005 con l'obiettivo di supportare progetti imprenditorial
  9. Il gruppo Landi Renzo ha chiuso i primi nove mesi dell’anno, evidenziando una perdita di oltre 11 milioni di euro, rispetto al rosso di 330 mila euro relativo ai primi nove mesi del 2014. In calo il fatturato, che passa a 145,6 milioni dai preceden
  10. Penultima seduta dell’ottava in deciso affanno per Piazza Affari con i riflettori del mercato sempre più rivolti alle prossime azioni delle maggiori banche centrali. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha ceduto il 2,35% a quota 21.859 punti. A cont

Pagine