Financial news

  1. Avvio sottotono per l'azionario italiano ed europeo. Durante i primi scambi l'indice Ftse Mib *segna un ribasso dello 0,45% e il *Ftse Italia All Share *cede lo 0,40 per cento. In ripiegamento anche il *Ftse Italia All Star (-0,32%). Entro oggi la Gr
  2. I riflettori del mercato si spostano ancora su Atene dove oggi il Parlamento dovrà votare sul secondo pacchetto di riforme concordato con i creditori per sbloccare gli aiuti finanziari. Pacchetto che comprende la riforma del sistema bancario e della
  3. Si conferma debole l'euro in avvio di giornata con quotazioni nei pressi dei minimi a due mesi contro il dollaro USA. Gli investitori rimangono ancora cauti dopo la conclusione dell'accordo per il terzo piano di salvataggio per la Grecia, con riflett
  4. Il piano di assistenza finanziaria destinato alla Grecia dovrà essere equilibrato e contenere misure pro-crescita. È quanto si legge in una nota a firma del Ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan. “Il programma dovrà essere equilibrato e compr
  5. Chiusura di ottava in sostanziale parità per i listini europei dopo che il Consiglio europeo ha dato il via libera al prestito ponte per la Grecia e il parlamento tedesco ha acconsentito alle trattative per il terzo piano di salvataggio. Londra e Fr
  6. Finale d’ottava senza sprint per Piazza Affari reduce dai buoni rialzi delle precedenti sedute. L’indice Ftse Mib ha archiviato la seduta in calo frazionale dello 0,07% a quota 23.765 punti. Come da attese è arrivato il via libera del Bundestag
  7. I 28 Paesi dell'Unione europea hanno approvato il prestito ponte da 7,16 miliardi di euro da versare nell'immediato alla Grecia per far fronte al pagamento dei debiti arretrati con il Fondo monetario internazionale e a quelli in scadenza lunedì con
  8. Rosso dell’1,7% nelle ultime cinque sedute per le quotazioni dell’oro che nell’ultima seduta della settimana passa di mano a 1.135,5 dollari l’oncia, lo 0,7% in meno rispetto al dato precedente. L’allentarsi delle tensioni sulla Grecia e la
  9. “La crisi della Grecia non è ancora definitivamente risolta e le incertezze che accompagnano questa fase sono una seria minaccia per la stabilità dell’Europa. Per assicurare una ripresa certa dell’economia servirebbe invece una base solida su
  10. Grecia: Bundestag dà via libera a negoziati per terzo piano salvataggio

Pagine