Financial news

  1. Seduta all’insegna della debolezza per i listini del vecchio continente. Nonostante l’ottimismo di fondo degli operatori, oggi prese di beneficio dopo i recenti guadagni sono state innescate dalle dichiarazioni rese dal premier ellenico Alexis Ts
  2. Nonostante le tensioni in arrivo da Atene, chiusura di seduta in lieve territorio positivo per i listini del vecchio continente. Parigi e Londra hanno terminato in rialzo dello 0,1 e dello 0,15 per cento fermandosi rispettivamente a 5.192,64 e 7.062,
  3. Forte discesa del dollaro usa sul forex. Il biglietto verde ha accelerato al ribasso in seguito alla diffusione del dato sulle vendite al dettaglio Usa di marzo, risultate inferiori alle attese (+0,9% rispetto al +1,1% del consensus). Il cross euro/d
  4. Per la prima volta dallo scorso 23 marzo, quest’oggi le quotazioni dell’Eur/USd sono ritornate sotto la soglia di 1,08. Più in generale la forza del dollaro americano sembra continuare anche nei confronti delle altre valute “major”, senza al
  5. FXCM Inc. ha annunciato oggi la decisione di azzerare le perdite di circa il 90% dei clienti che lo scorso 15 gennaio 2015 hanno sostenuto saldi negativi a seguito della decisione della Banca Nazionale Svizzera.FXCM entro 24-48 ore notificherà la su
  6. A New York i principali indici interrompono la serie negativa e chiudono l'ultima seduta della settimana in netto rialzo.A New York i principali indici interrompono la serie negativa e chiudono l'ultima seduta della settimana in netto rialzo. Il Dow
  7. Attenzione ai prezzi dell'oro e del petrolio, in attesa della decisione di politica monetaria della Reserve Bank of Australia. "Temi importanti di riflessione arrivano dalle materie prime - ha rilevato Matteo Paganini, chief analyst di FXCM - con l
  8. Il mercato forex rimane in primo piano in attesa delle riunioni delle banche centrali previste in settimana. "Dopo la forte volatilità che ha caratterizzato i mercati e soprattutto l'euro durante la scorsa settimana, questa mattina siamo di fronte a
  9. In buona forma oggi l’azionario con Piazza Affari che segna un rialzo di oltre l'1%. L'indice FTSE Mib nell'intraday si è portato fino a 18.256,3 punti, vicino ai massimi a oltre due anni toccati questa settimana poco oltre i 18.300 punti. "Il Fts
  10. Questa mattina sui mercati le protagoniste sono state le materie prime “con oro (-1,3% a 1.315 dollari) e argento (-1,8% a 21,75 dollari) che hanno compiuto nuovi minimi relativi e sembrano avere tutta l’aria di voler tentare ulteriori approfondi

Pagine