Forex News

  1. Euro ancora inchiodato all’interno di un piccolo range dopo i movimenti di venerdì. I dati macro hanno cominciato a mostrare i propri effetti e la moneta unica si trova ancora in situazione di attesa, prima dell’incontro della BCE sul quale si s
  2. Il cambio Euro/Dollaro USA è sceso da 1.3832 del 25 ottobre 2013 a 1.3442 di ieri, la più forte discesa settimanale dell’Euro dal 2011.Il cambio Euro/Dollaro USA è sceso da 1.3832 del 25 ottobre 2013 a 1.3442 di ieri, la più forte discesa setti
  3. Giovedì la BCE renderà nota la sua decisione di politica monetaria e sul mercato si rincorrono le voci di un possibile taglio del tasso. Stamattina la seduta europea è stata variopinta. Le discussioni su un possibile taglio del tasso alla riunione
  4. Di Giuseppe Di Vittorio Le vere novità sull’operatività in valuta sono lo yuan cinese e il peso messicano: a dirlo è la Banca dei Regolamenti Internazionali. Le due valute esotiche sono infatti entrate nella top ten dell
  5. Euro fermo a 1.35 nei confronti del dollaro in attesa della BCE. Oro stabile a 1310 dollari.Dopo il forte calo della settimana scorsa che ha visto l'euro scendere di 400 pips circa dal massimo del 2013, il cambio euro/dollaro si stabilizza per il mom
  6. Il UsdJpy si mantiene perfettamente all’interno della restrizione di volatilità individuabile su un grafico daily.La giornata di ieri si è rivelata come una seduta dove gli investitori hanno in qualche modo tirato il fiato dopo la settimana ad al
  7. Stanotte i cross con lo JPY sono stati interessati da volumi scarsi per la chiusura per festività in Giappone. I listini azionari asiatici hanno aperto la settimana in leggero ribasso, l’USD ha pareggiato i guadagni ottenuti dopo l’annuncio dell
  8. L'euro ha toccato oggi un minimo a 1.3442 nei confronti del dollaro, portando così a quasi 400 pips la correzione dal massimo dell'anno toccato lo scorso 25 ottobre. Molti cominciano a legare questo movimento al ribasso ad un possibile taglio dei ta
  9. L’EurUsd è di fatti sceso di oltre tre figure, da 1.3800 a 1.3450, quando razionalmente avrebbe potuto essere lecito aspettarsi delle rotture.Si apre una settimana importante dal punto di vista di pubblicazioni macroeconomiche che potrebbero forni
  10. Gli oscillatori si stanno muovendo in linea con il mercato con condizione di ipercomprato lieve in fase di rientro proprio nell’ultima ottava.Condizione generale di periodoL’ottava appena conclusa fa rilevare il ritracciamento maggiore delle ulti

Pagine