Forex News

  1. L’EUR/USD è salito ulteriormente, oltre la MM a 65 giorni a 1,3490, toccando 1,3614 ad avvio di trading europeo. EURUSDCon gli Stati Uniti che celebrano il Ringraziamento attendiamo basse condizioni di liquidità e movimenti esagerati. L’EUR/USD
  2. Di Giuseppe DiVittorio Bats Chi- X Europe ha annunciato la quotazioni di due nuovi etf. Si tratta dell' iShares Msci Emerging Markets e dell’iShares Msci World minima. Bats è diventato, dalla primavera di quest’anno, un mercato
  3. Nuovo max del mese per l'euro, primo test fallito della sterlina, trend positivo per il dollaro/yen, euro/yen sopra quota 139, l'australiano si avvicina al supporto, USDCAD sui massimi dell'anno, fiacco rimbalzo dell'oro.Nuovo max del mese per l'euro
  4. Ultimamente i dati sulla sterlina vengono rilasciati quando i prezzi si trovano su livelli tecnici importanti sul breve e sul medio periodo.Dati come da attese o migliori del previsto che hanno portato benefici al dollaro americano, pur non andando a
  5. In apertura, PHIL crescita in rallentamento, in AUD investimenti industriali in rialzo a sorpresa, e il BRL rialza i tassi di 50bps.Situazione generale ancora ottimista, positiva. A spingere il sentiment dei mercati l’allentamento dei timori, con i
  6. I mercati valutari fanno registrare volatilità elevate sull’onda dei volumi ridotti in vista del ponte del Ringraziamento. I mercati valutari fanno registrare volatilità elevate sull’onda dei volumi ridotti in vista del ponte del Ringraziamento
  7. Prosegue il trend positivo dell'euro, la sterlina sfonda il muro a 1.63, il dollaro/yen ci riprova a quota 102, vola l'euro/yen, USDCAD vede il max del 2013, australiano vittima della RBA, boccata di ossigeno per l'oro.Prosegue il trend positivo dell
  8. L’evento chiave di stamattina sarà la pubblicazione delle cifre preliminari sul PIL del Regno Unito nel terzo trimestre. L’assottigliamento del mercato in vista del ponte del Ringraziamento mantiene elevata la volatilità sui mercati valutari. L
  9. Un buon market mover, in assenza d’altro. E con questa frase potremmo terminare il nostro commento macroeconomico di oggi. Investitori attenti ai dati di fiducia americani, anche se i trend principali di breve periodo rimangono invariati, con lo ye
  10. L’euro è andato a correggere durante la giornata di ieri, con la strategia difensiva che ha salvato la situazione.Continua la tecnicità dei mercati in assenza di fattori fondamentali. Soltanto alcuni dati sull’immobiliare americano in grado di

Pagine