Financial news

  1. Telecom Italia tonica nei primi scambi di seduta a Piazza Affari, dove mostra un progresso di circa 1 punto percentuale a 1,163 euro, in scia alla promozione arrivata questa mattina da Ubs. Gli analisti della banca svizzera hanno alzato il giudizio s
  2. Exor ha comunicato ieri sera il regolamento del prestito obbligazionario da 750 milioni di euro, annunciato lo scorso 26 Novembre, con cedola fissa annua pari al 2,125%, scadenza a Dicembre 2022 e prezzo di emissione pari al 99,499% del valore nomina
  3. L'ultima seduta della settimana prende il via in territorio negativo all'indomani della riunione della Banca centrale europea (Bce) durante la quale sono state annunciate nuove misure di stimolo all'economia che hanno però deluso le aspettative dei
  4. I mercati asiatici non sfuggono alla tendenza negativa iniziata nella seduta di giovedì in Europa e innescata dagli stimoli annunciati dalla Banca centrale europea (Bce) che hanno deluso le aspettative sia in termini di tassi d'interesse (tagliati d
  5. Borse deluse da Draghi. Ftse Mib future in calo del 2,81% nel giorno della Bce, ma peggio hanno fatto il Dax ed il Cac con il 3,58% di calo. I mercati si erano portati ad aspettare la riunione della Bce sui massimi dell'ultimo trimestre, pronti al co
  6. La Borsa di Tokyo ha archiviato l'ultima seduta della settimana con un ribasso di oltre 2 punti percentuali, in scia alle perdite di ieri dei listini europei e di Wall Street dopo che la Banca centrale europea ha lanciato nuove misure di stimolo ma m
  7. Wall Street ha chiuso la seduta di ieri in deciso ribasso, seguendo le perdite sui listini europei dopo l'annuncio di misure di stimolo meno importanti del previsto da parte della Banca centrale europea (Bce). Dopo aver esitato nella prima parte dell
  8. Borse deluse da Draghi. Ftse Mib in calo del 2,47% nel giorno della Bce, ma peggio hanno fatto il Dax ed il Cac con il 3,58% di calo. I mercati si erano portati ad aspettare la riunione della Bce sui massimi dell'ultimo trimestre, pronti al colpo di
  9. Il Tesoro spagnolo ha collocato Bonos a 5 anni per 1,255 miliardi ad un con un rendimento medio dello 0,437%, contro lo 0,566% precedente, e decennali per 1,1 miliardi di euro all’1,461%, dall’1,746%. Nel caso del quinquennale il bid-to-cover è
  10. In relazione al piano di riacquisto di tre bond, Iren ha annunciato che l’operazione si è chiusa con adesioni per circa 99,381 milioni di euro (di poco sotto il tetto massimo di 100 milioni). “La Società prevede di accettare tutte le notes vali

Pagine