Financial news

  1. Le misure contenute nella legge di stabilità non produrranno effetti significativi per la riduzione della pressione fiscale che dopo aver toccato il 43,4% del il nel 2014 resterà stabilmente sopra la soglia del 43% fino al 2018 quando si abbasserà
  2. Mediaset in profondo rosso a Piazza Affari, dove mostra un tonfo di oltre 9 punti percentuali a 4,284 euro, all'indomani dei conti trimestrali e in scia alle bocciature arrivate questa mattina dagli analisti, a cui non è piaciuto l'aumento dei costi
  3. Chiusura di seduta in sostanziale parità per gli indici europei. A Parigi il Cac40 si è fermato a 4.912,16 punti (+0,02%), l’Ibex ha terminato a 10.336,8 punti (+0,11%) e il Dax ha chiuso a 10.832,52 punti (+0,16%). L’unico segno meno è stato
  4. Dal 2003 al 2014 le iscrizioni all'università in Italia si sono ridotte di oltre il 21% e il numero dei diplomati che proseguono gli studi è sensibilmente più basso che nel resto dei Paesi sviluppati: meno di 50 su 100, rispetto a 55 in Germania e
  5. Il titolo Poste Italiane festeggia in Borsa i risultati snocciolati ieri sera a mercato chiuso, che hanno visto utili quasi raddoppiati. Questa mattina l'azione del gruppo delle poste mostra un progresso del 2,84% scambiando a 6,7 euro. I primi nove
  6. Il Consiglio di Amministrazione di Tesmec, a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, riunitosi in data odierna, sotto la Presidenza di Ambrogio Cacci
  7. Accordo raggiunto tra Fnac e Darty. Secondo quanto annunciato in una nota questa mattina, i consigli di amministrazione delle due società hanno trovato una intesa sui termini dell'acquisizione della catena di negozi di elettronica da parte della fra
  8. Una trimestrale positiva e la fiducia per i risultati dell'intero 2015 valgono al titolo Adidas un rialzo di oltre il 5% in Borsa. Il produttore di abbigliamento sportivo ha registrato, nel terzo trimestre dell'anno, un incremento degli utili del 10%
  9. L'ETF Energy Select Sector SPDR (XLE), che nell'ultimo mese ha fatto registrare un +11,16%, si trova in una configurazione tecnica che graficamente sottolinea un tipico passaggio "from bearish to bullish". Doppio minimo (disegnato tra il 24 agosto e
  10. Settimana negativa per le quotazioni dell’oro, spinte al ribasso dalle maggiori probabilità di un incremento del costo del denaro statunitense nel meeting della Fed in calendario a dicembre. Al momento un’oncia di metallo giallo con consegna dic

Pagine