Financial news

  1. Dopo una prima fase di debolezza, i listini europei si portano sopra la parità nella prima seduta dell’ottava. Nonostante gli attentati terroristici che venerdì sera sono costati la vita a 129 persone, “i mercati stanno mantenendo la calma”,
  2. Avvio di copertura su ferrari da parte di Mediobanca. Gli analisti della casa d'affari di piazzetta Cuccia hanno un giudizio outperform sul titolo del cavallino Rampante con prezzo obiettivo a 64 dollari.
  3. Nuova raffica di vendite sul titolo Salvatore Ferragamo, già protagonista in negativo venerdì scorso in scia alla raffica di bocciature arrivate in seguito ai deludenti riscontri trimestrali. Il titolo della maison fiorentina paga anche il sentimen
  4. Elettra Investimenti ha reso noto che nell’ambito del programma di acquisto e vendita di azioni proprie nel periodo dal 9 novembre al 13 novembre 2015 ha acquistato complessivamente 1.500 azioni ordinarie, pari allo 0,04043% del capitale sociale.Il
  5. Chiusura di ottava con il segno meno per le piazze finanziarie europee, penalizzate dai numeri trimestrali e dalla nuova ondata di vendite sui titoli legati alle commodity. Indicazioni negative anche dal Pil preliminare di Eurolandia, salito nel terz
  6. Piazza Affari chiude in moderato ribasso fallendo il rimbalzo dopo lo scivolone di ieri con gli investitori che restano nervosi in attesa del primo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve. Anche Wall Street si avvia a chiudere un'altra seduta
  7. Il Consiglio di Amministrazione di Enel Green Power S.p.A. ("Enel Green Power"), presieduto da Alberto De Paoli, ha esaminato e approvato nella giornata di ieri il Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015. Ricavi totali a 2.242 milioni
  8. La Zona Euro non si trova a dover affrontare l’imminente minaccia di una caduta in deflazione. È quanto ha dichiarato il n.1 della BundesBank ed esponente della Bce Jens Weidmann. “Non stiamo andando verso la deflazione” ha detto Weidmann nel
  9. Il gruppo Danieli ha reso noti i risultati relativi al primo trimestre dell’esercizio 2015/2016, chiuso al 30 settembre, con un utile netto di 22,5 milioni di euro, in calo del 58% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ricavi in calo del
  10. Piazza Affari ha chiuso in moderato ribasso in una raffica di trimestrali che hanno condizionato soprattutto l'andamento dei titoli bancari e di Mediaset. Il mercato ha assorbito le indicazioni contrastanti giunte dall'economia cinese: da una parte l

Pagine