Tu sei qui

Volatilità e nervosismo in rialzo

Lunedì, 03 Agosto, 2015

La giornata di venerdì è iniziata con una serie di dati negativi, partendo dal calo marcato delle spese consumatori in GIAPP, GER, SCOREA, HK, TAIW, e dal calo marcato della fiducia industriali in NZ, e calo pure in UK. e l’andamento della borsa CINA, al suo peggio da 6anni. Quindi movimento innescato a favore del DOLL, a pesare su YEN, ORO, PETROLIO, GBP, COMMODITY, TITOLI minerari. Poi il dato dagli USA, di un costo lavoro sotto attese che ha rigirato velocemente tutti i movimenti, e fatto rivedere forza di EURO, ORO. Sul fronte del CHF/euro, la fase correttiva dai precedenti ampi movimenti è proseguita, per completare tutto il movimento nei target previsti, con ampio oversold. Da questi livelli, ritorno al trend di indebolimento, tutto nel previsto, e negli scenari di medio termine, quasi in sintonia al movimento dell’ORO. L’attività resta sempre importante in vari cross, quali EUR/YEN, EUR/GBP, DOLL/YEN, GBP/DOLL, oltre che di riflesso anche su varie valute, in particolare EMERGENTI, legate alle COMMODITY, quali CAD, NOK, ZAR, PMEX. In EU il dato inflazione, disoccupazione, sostanzialmente invariati, nelle anticipazioni. Ancora notizie dalla GRECIA, negative per quanto riguarda le trattative sul rinnovo finanziamenti in corso, ma nella direzione di quanto il mercato oramai già ha assodato. Molto meglio per contro le vendite al dettaglio, ma probabile che sia un dato distorto dalla situazione in corso. Gli INDICI sostanzialmente attorno alla parità, dopo un rialzo iniziale. Dopo questi ultimi giorni di rialzi, CORRETTIVI, la fase dovrebbe essere terminata e completata nei target di rimbalzo. Lo scenario ritorna quindi ribassista. In chiusura ulteriori dati USA, questa volta molto positivi, ben oltre le aspettative, per Chicago PMI, Michigan sentiment. Quindi tutto in sostanza invariato riguardo le prospettive economie in generale, e attività di trading range a proseguire.

Lunedì, 03 Agosto, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi