Oro non è riuscito a superare 1280, e recede nuovamente, con comodity sotto tono, in sintonia a congiuntura debole, riduzione timori globali.

Ieri è stata una giornata di consolidamento, con evidenti timori latenti dovuti ai recenti ampi cali EMERGENTI, con le varie manovre di INTERVENTI da molte nazioni che non hanno sortito gli effetti desiderati (dalle banche centrali). Sali-scendi durante tutta la giornata, con sostegno dai DATI Germania, di calo disoccupazione oltre le attese, e di un rallentamento nel calo inflazione, a ridurre i timori DEFLAZIONE in EU. Dai dati fiducia consumatori in recupero, e rialzo settore servizi, sentimento economico, e stabilità clima, aumento della produttività. In ESP confermata la ripresa della crescita. E il dato dalla CINA, sul settore PMI manifatturiero in contrazione, senza effetti, in quanto già rivelato precedentemente. In UK prestiti privati e mutui in rialzo sui massimi da 6anni. In SEK cala la fiducia consumatori, meglio industriali. In DKR cade il governo di coalizione. Sul fronte INTERVENTI sempre presenti, Urss moderati, TURK in fase di analisi effetto mossa recente, in POL ministro finanze esprime soddisfazione per debolezza sloty, che aiuta l’export. Dagli USA scarsi effetti dai dati di crescita, positive ma già previste, con rialzo a sorpresa della disoccupazione settimanale, e calo marcato delle promesse di vendite immobiliari. Dalla CH, KOF congiuntura leggero rialzo, nelle previsioni, con YIELD 10anni sotto 1.0pc, nel contesto di YIELDS primari riferimento al loro minimo da 2anni. SPREAD stabili. sul fronte ASTE di breve termine, andamenti positivi con domanda robusta Con questo EURO sotto tono, EUstoxx 50index fiacco, con indicatori CHARTS sui supporti chiave sentiment. GBP 3.o giorno di allentamento sul DOLL, che resta domandato, grazie anche alla mossa FED di rientro graduale della liquidità, e agli UTILI societari positivi. ORO non è riuscito a superare 1280, e recede nuovamente, con COMMODITY sotto tono, in sintonia a congiuntura debole, riduzione timori globali. Anche oggi sarà una giornata densa di dati economici, importanti, da JPN, EU, USA, e dopo i recenti movimenti, la VOLATILITà resta prevista marcata.

Dati Economici:

EU Commissione, stop a speculazione e separazione attività delle banche. Stretta crediti banche 2pc nel 4trim, in rallentamento, domanda crediti debole. Fid consumatori genn -11.7 da -13.5, ind -3.9 da -3.4, servizi +2.3 da +0.4, sentimento eco 100.9 da 100.4. clima 019 da 0.20. utilizzo impianti manifatt 80.0 da 78.4. repo 0.2980 – CH KOF, genn 1.98 da 1.95. Roche utili e fatturato sotto effetto cambio. Givaudan segue, utili sopra attese, +6.0pc. export verso Urss robusta. Yield 10anni 0.99pc – GER disocc dic 6.8 da 6.9pc, -28k a 3.136mln. Infineon post dati +4.0pc. cpi genn -1.3anno da -1.4pc – UK prestiti consumo dic 2.3bln da 1.8bln, mutui 1.7 da 1.1bln, nuov mutui 71638 da 70820. M4 3.7pc da 4.3 – ITL btp/bund 225. Yield 10anni 3.87.Tods -8,0, Pirelli -7,0pc. Aste 2019 – 24, per 8,5bln – ESP Santander utili stabili, sotto attese. Gdp 4.trim +0.3 e -1.2anno – HFL RoyalDutchShell 2013 utili -39pc – SEK fid.cons genn 103.2 da 105.4, manifatt 108.2 da 106.6 – DKR disocc dic 4.3pc – POL gdp 2013 +1.6pc da 1.9, Invest fissi -0.4, consumi priv +0.8pc. min fin meglio cambio debole che troppo forte – TURK lira 2.30per doll, 3.12 per euro – URSS riserve –doll 2.1bln a 496.7bln. interventi su rublo ad oltranza minacciati – USA Conoco Philipps utili quasi raddoppiati. 3M utili nel prev. Blackstone utili record. Exxon utili -16pc. Google vende Motorola a Lenovo per doll 2.91bln e si tiene i brevetti, perdita 9bln. Visa utili +9,0pc. Facebook utili 523mln da 64mln. Disocc settimale +19 a 348k. Gdp 4trim 3.2pc, deflator 1.3pc. vendita case nuove dic -8.7pc. spese consumatori +3.3pc. asta doll 64bln – JPN vendite dett dic +2.6pc da +4.0. asta 2anni domanda robusta – CINA PMI manifatt genn 49.5 da 50.5 – BRL disocc dic 4.3pc, record minimo da 4.6pc.

Venerdì, 31 Gennaio, 2014