Tu sei qui

La BoC lascerà i tassi invariati, verbali della BoJ

Mercoledì, 27 Maggio, 2015

Oggi la Banca del Canada (BoC) renderà nota la sua decisione sui tassi. Prevediamo che la banca manterrà il tasso obiettivo invariato allo 0,75%, in linea con le previsioni medie. La recente flessione dell’economia canadese dovrebbe svanire gradualmente, visto che gli ultimi dati hanno sorpreso al rialzo. Il tasso di disoccupazione di aprile è risultato piatto, al 6,8%, ma migliore del previsto 6,9%, e a marzo le vendite del settore manifatturiero sono cresciute del 2,9% m/m a fronte dell’1% previsto, in ripresa dal -2,2% del mese precedente. Inoltre, le vendite al dettaglio di marzo si sono attestate allo 0,7% m/m, mentre gli analisti avevano previsto una lettura più debole, pari allo 0,3%. Ciò nonostante, l’inflazione continua a essere fonte di preoccupazione: ad aprile, infatti, l’indice dei prezzi al consumo è cresciuto solo dello 0,8% rispetto all’anno precedente, perché il paese soffre ancora per i bassi prezzi del petrolio (rispetto a un anno fa, i prezzi del WTI sono calati più del 40%). La BoC prevede comunque, come si legge nell’ultimo rapporto, che l’inflazione “scenderà lievemente sotto l’1% nei prossimi mesi” prima di raggiungere l’obiettivo del 2% nel 2016.

Un dollaro forte, l’aumento dei prezzi del petrolio e il rafforzamento dell’economia USA faranno il resto. Al momento la BoC non ha bisogno di essere più proattiva. A maggio, il CAD aveva già ceduto il 3,89% contro la GBP e il 2,10% contro il dollaro. L’USD/CAD ha superato la resistenza a 1,2378 (50% di Fibonacci sulla svalutazione da marzo a maggio) e sta per confermare la violazione. Ci aspettiamo che il dollaro si rafforzi ulteriormente contro il CAD.

BRL sotto pressione

Mercoledì, 27 Maggio, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi