Quindi sono sempre più i fattori “esterni”, politici, banche centrali, autorità, maltempo, interventi diretti o verbali, a determinare il sentiment di mercato.

Giornata ancora molto tranquilla sul fronte dei CAMBI primari, neutralità per le BORSE e BONDS, anche se piu’ in aria negativa, dopo i recenti massimi. Continuano a restare evidenziati ASIA, valute EMERGENTI con RUBLO, REAL, YUAN, e le valute RIFUGIO, quali CHF, YEN, AUD, NZD, CAD, anche da necessità di rendimento e diversificazione. Mercati sempre ancora condizionati dalle banche centrali, in primis la ECB, con la recente mossa di DRAGHI, e reiterata ieri con la pubblicazione del rapporto mensile. In CINA iniezione di liquidità e misure per stimolare la crescita. In GIAPP a seguire. La NZD ha rialzato i tassi, dando una rinnovata spinta al cambio, max 4mesi. In AUD calo della disoccupazione. In SUD COREA interventi verbali contro la forza del cambio che porta detrimento alla sua economia, mette sotto pressione WON, Yields al minimo 3mesi. Tassi invariati in INDO, su rallentamento della crescita. In GIAPP calo marcato degli ordinativi per macchinari. In vari stati EU, SEK, inflazione in calo conferme ulteriori, calo prezzi produzione, e leggero recupero produzione industriale. In GRECIA disoccupazione al rialzo, ma con previsioni di leggera ripresa economia da banca centrale. Deludenti i dati USA, con rialzo disoccupazione settimanale, vendite dettaglio modeste. Ma con calo del deficit budget rimarchevole. Sul fronte geopolitico, UKR-EU-URSS a trattare sul GAS. In IRAQ nuovi timori, con SIRIA. Tensioni elevate in TURK, relative anche a Iraq. E in EU resta la diatriba su Presidente Commissione EU, con Junker per la GER. EURO sempre stabile sui minimo con DOLL, con aumento della negatività, ma sempre con un sostegno incredibile. Meglio GBP, AUD, NZD, NKR, CAD, YEN, che restano le preferite a medio-lungo. Bene pure ORO, con altri METALLI preziosi. Poi, accordo preliminare sciopero SAfrica, crollo dai massimi 13anni di PLAT e PALL. In rialzo SPREAD e Yields su periferici EU, ma ancora in zona “record” rispetto ai fondamentali. Da IMF un warning sul settore IMMOBILIARE, a rischio di crisi come nel 2008, da crescita divampante in molte nazioni, tra cui Phil, Cina, Bras. Il PETROLIO in rialzo, su top fascia medio termine, da calo oltre attese scorte Usa, produzione Opec invariata a fronte di un previsto aumento della domanda. Impatto anche violento dal crescente IMPERIALISMO FISCALE, che si sta allargando a macchia d’olio, entro le Nazioni, contro le Multinazionali, e su vari settori, oltre che contro direttamente alle Nazioni, dopo CH, ora HFL, LUX, IRL, e la recente nuova multa a Intel. Settore AEREO sotto elevato stress, dopo il crollo mercoledì di Lufthansa del 15pc, cancellazione dell’ordine miliardario saudita, profit warning AirLingus. Quindi sono sempre più i fattori “esterni”, politici, banche centrali, autorità, maltempo, interventi diretti o verbali, a determinare il sentiment di mercato.

Dati Economici:

OPEC domanda petrolio -91.1mln/barili, scorte Usa in calo, timori da Iraq – IMF immob rischio di crisi come nel 2008, indice mondiale +3.1pc, Phil +10pc, Cina +9, Bras +7pc – EU ECB, misure allentamento a favore erogazione crediti, sostegno eco. Ripresa a rischio da geopolitica, emergenti. Tassi bassi a lungo, pronti anche a misure non convenzionali. Depositi cash ecb in calo marcato. Prod.ind.apr +0.8pc e 1.4anno – PALL scioperi proseguono, domanda in rialzo – CH yield 10anni 0.81pc – GER esport armi 2013 +62pc. Prezzi ingrosso may -0.1 e -0.9anno – FF cpi may 0.0 e 0.7anno. Bougueyes trattative interrotte, -6pc. Curr.acc. apr -1.6 da -1.5bln – ITL btp/bund 153. Yield 10anni 2.93. Class editori +17.5pc. asta btp 2017 e 2021 per 8.5bln – PORT cpi may +0.1 e -0.3anno – UK B&M ipo per 3.3bln. Shelfdrilling per 2bln – IRL Aerlingus porift warn, prev utili -20pc, e scioperi. Cpi may 0.0 e +0.4anno – PORT cpi may +0.1 e -03anno – SEK cpi may +0.1 e -0.2anno – HFL bil comm apr +4.5 da 4.9bln – GRECIA disocc 1.trim 27.8pc da 27.5, prev gdp +0.5 per 2014 dal governo – NZ tassi +25 a 3.25pc – AUD disocc may 5.8pc da 5.9 – USA deficit budget may 130bln -6.3pc, da genn -30.3pc United Cont -6.5, american Airlines -5.5, Delta -5.4pc. Boeing-2.2pc. Intel ulteriore multa EU per 1.1bln. vendite dett may +0.3 ex trasp +0.1pc. prezzi ingrosso +0.1 disocc sett 317k +4k. Inventari ind +0.4pc – GIAPP ordini macch core apr -9,1 e -17.6pc anno – CINA prestiti top stime may doll 140bln, M2 +13.4pc – INDIA cpi may 8.28 da 8.59anno. prod.ind. +3.4pc – Scorea won elevato un rischio per economia. Yield calo min 3mesi, bonds netto rialzo, won in calo – INDO tassi inv 7.50pc, eco rallentamento.

Venerdì, 13 Giugno, 2014