Tu sei qui

Effetto tassi terminato, si torna ai fondamentali

Venerdì, 19 Giugno, 2015

Ieri tutta una giornata dedicata alle Banche Centrali. Dopo la decisione di stand-by, status quo della FED, e della BoE-UK, è stata la volta della BNS-CH. Abbiamo in sostanza avuto ulteriori conferme che la ripresa è sotto le aspettative, debole e fragile, e che i RISCHI, vuoi per GRECIA, o per le sanzioni URSS-UKR, o per il Medio Oriente, o per il rallentamento globale dell’EXPORT, o della elevata DISOCCUPAZIONE. La FED ha ridotto le previsioni di crescita, lasciando la prospettiva di un rialzo a settembre, se occupazione e inflazione andranno nella giusta direzione. Le sanzioni alla URSS sono state prolungate di 6 mesi. Dalla CINA ulteriori segnali di rallentamento crescita, degli investimenti esteri. Dalla BNS-CH nessun margine di manovra, elevati rischi e incertezze, interventi verbali contro forza eccessiva forza CHF. Tassi invariati anche qui. Calo marcato export, soprattutto settore orologiero. Calo della crescita in NZ, e aumento delle prospettive di un ulteriore taglio tassi, e pressione sul cambio, come desiderato dalla sua banca centrale. In NOK, taglio tassi, da aumento rischi, e da inflazione bassa, e ulteriori possibili in autunno. In DKR è atteso risultato del voto. In EU la ECB riduce previsioni crescita, riconfermando una ripresa che prosegue a ritimi moderati, graduale. In rialzo marcato il costo lavoro, a ridurre competitività. Ancora nessun risultato dalla GRECIA, sebbene Merkel-GER, rimane positiva per un accordo. In aumento quindi lo SPREAD periferici EU, rialzo di recupero BONDS, YEN, EURO, CAD, con ORO in netto balzo, GBP rialzo su max7mesi. Debole NZD, AUD, e BORSE. Il CHF continua con la sua forza di fondo, quale valuta RIFUGIO, attorno max1mese. Poi una nuova serie di DATI USA, migliori delle aspettative che hanno rimesso in secondo piano l’azione di politica monetaria del giorno precedente, e con un dato EU negativo, soprattutto in ottica di medio termine. Rialzo marcato del costo lavoro, che assieme al costo energia, finanziamento, aumentati, vanno a ridurre la competitività e il margine di utile societario. La forza DOLL si è ripresa quindi nel finale, con la GBP, recupero BORSE (anche se solo di natura tecnica di breve termine), cedimento del CHF a tornare ai livelli precedenti, cedente lo YEN. Movimento di rialzo ORO atteso da qualche giorno, completato, e ora in eccesso.

Venerdì, 19 Giugno, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi