Tu sei qui

Cina sorprende e rivitalizza volatilità generale

Mercoledì, 12 Agosto, 2015

Giornata molto movimentata, con ampia volatilità subito dale aperture in Asia. Abbiamo avuto una svalutazione di fatto dello yuan cinese, del 2pc, a seguito delle misure ulteriori da parte della Banca Centrale, che di fatto, ha chiuso il periodo di rivalutazione controllata. Abbiamo avuto il DATO GER ZEW, sentiment economia, negativo, a deludere, con calo superiore alle attese. Dati USA, ancora sotto tono, con produttività che manca di forza, a deludere, aumento del costo lavoro, aumento degli stoccaggi grossisti. Calo marcato della fiducia industriali in AUD, calo della crescita in SING, ampio ma inferiore alle attese. Quindi sul fronte DATI una neutralità nel contesto di debolezza e fragilità generale, ulteriormente confermata. Poi dalla POLITICA, la GRECIA con l’accordo con i creditori, sulla quale nessuno ha esultato, e fattore oramai nella convinzione della completa insolvibilità, ma con il sostegno totale da parte EU, che paga, come paga UKR. Effetto calo marcato YIELDS Grecia, e in EU, da maggiore distensione, e un EURO che ne approfitta, aiutato anche dalla rinnovata incapacità del DOLL di prendere forza, e da acquisti EUR/YEN innescati dal fattore cinese, debolezza delle valute EMERGENTI, ASIA, dollSing al min5anni, da calo rinnovato COMMODITY. peso su PETROLIO per 3pc, con RAME. Calo GAS NAT 2,0pc, GRANO -2.5, CACAO -2.0, e quindi peso su CAD, MXN, NOK. E dalla distensione generale, calo ulteriore del CHF/cross, nel primo target principale di medio lungo, nel previsto. Sui TITOLI male AUTO, in Germ -2pc circa, AEREI Cina -4.0 – 14pc, male LUSSO, SCorea, Mal, Indo in particolare, i piu’ colpiti dalla sindrome cinese. Molto bene ORO, con rinnovato balzo vigoroso. Tutti movimenti ampi, di VOLATILITA maggiorata dalle assenze estive, ampie esposizioni contrarie, ma senza cambiamenti di trend effettuati, tutto entro fasce del medio termine, con attività di trading di brevissimo.

Mercoledì, 12 Agosto, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi