Tu sei qui

BCE: espansione del Quantitative Easing?

Giovedì, 24 Settembre, 2015


Finalmente qualche buona notizia dalla Nuova Zelanda

di Arnaud Masset

Il deficit della bilancia commerciale si è allargato in agosto con le importazioni che sono cresciute più del previsto a causa di un incremento straordinario dovuto all'acquisto di aeroplani. Il deficit è cresciuto a NZ$ 1,04 miliardi, il valore più alto dal settembre 2014, ben al di sopra delle aspettative del mercato di NZ $0,9 miliardi e il deficit rivisto di NZ$ 0,7bn a luglio. Le importazioni sono aumentate del 19,2% su base annua a NZ $4,8bn, superando la previsione mediana di NZ$ 4,4 miliardi, ma al di sotto dei valori rivisti verso l'alto di luglio di NZ$ 4,9 miliardi. D'altra parte le esportazioni, spinte da un forte incremento delle esportazioni di carne (+46% su base annua), sono salite del 5,6% a NZ$ 3,7 miliardi rispetto all'agosto 2014, superando le aspettative del mercato di NZ$ 3,6 miliardi. Data la natura eccezionale di questo deficit commerciale più ampio del previsto, questo dato non modifica i fondamentali della bilancia commerciale del paese.

Dopo un caduta massiccia dei prezzi prodotti caseari, questi numeri consistenti provenienti dall'industria della carne sono più che benvenuti da parte dei produttori neozelandesi. Inoltre, Fonterra (il più grande esportatore di latte al mondo) ha incrementato le sue previsioni relative al prezzo di remunerazione del latte a NZ$ 4,60 per kg di latte solido rispetto al precedente valore di NZ$ 3,85 dato che il volume di produzione è stato colpito da un indebolimento dei prezzi caseari. Gli operatori hanno accolto bene la notizia e questo ha fatto in modo che il dollaro neozelandese tenesse nei confronti del dollaro americano, estendendo i suoi guadagni nei confronti del dollaro australiano.

Giovedì, 24 Settembre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi