Tu sei qui

Alternanza di breve termine entro ottimismo e timori crescita

Venerdì, 11 Settembre, 2015

La giornata di ieri è partita con una serie di dati economici deludenti, deteriorati, su Cina, Giapp. Questo ha riportato in auge i timori sulla crescita, su deflazione, e quindi di riflesso, sugli utili societari. In Cina abbiamo avuto un calo marcato dei prezzi produzione, un calo, seppur limitato, delle vendite auto, ulteriormente. In GIAPP calo ulteriore degli ordini macchinari, crollo dei prezzi servizi societari, e investimenti esteri in titoli in ulteriore calo. Tutto sufficiente per rimettere i rialzi indici del giorno precedente nuovamente in discussione, con rafforzamento dei segnali per un test ai minimi precedenti, in sintonia ai charts, che hanno segnalato martedì, un completamento del rialzo correttivo tecnico, con segnalazione di un eccesso di ottimismo conseguente. E in NZ abbiamo avuto un taglio dei tassi, mettendo sotto pressione il suo cambio. Questo riconferma l’uso del cambio inglobato nelle politiche monetarie, (guerra valutaria), in cerca di sostenere l’economia, l’export, nella crescente tensione e pressione dalla competizione globale, appesantita ulteriormente dalle recenti svalutazioni URSS, Cina, GIAPP, Asia in generale. con i dati negativi, aumento delle aspettative e prospettive di ulteriori misure di stimolo economico / monetario, e anche del QE-ECB-EU, oltre a Cina, Giappone, e di un allontanamento del momento del rialzo tassi USA, UK, e potenzialmente di inferiore entità. Da EU ieri ulteriori ribassi dei prezzi produzione, prezzi consumo in varie Nazioni, e calo marcato della produzione industriale in FF, contro un balzo robusto in ESP. Conferme di divergenze entro EU in aumento continuo. rischi economici quindi nuovamente in Focus, in attesa della riunione FED sui tassi, voto Grecia, tensioni TURK e MedioOriente, UKR, BRAS con il suo downgrade a spazzatura, VEN verso fallimento, Puerto Rico in amministrazione controllata per i debiti insolvibili. Sul fronte positivo, i dati crescita per IRL, TURK, e produzione industriale in rialzo marcato in ESP. In giornata rialzo GBP post riunione BoE, balzo YUAN da sospettati interventi, segnali di supporto per INDICI con potenziale sostegno di brevissimo. Cedenti CHF, e DOLL, recupero EUR, delude oro.

Venerdì, 11 Settembre, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi