Wall Street ha chiuso la seduta in rosso in scia alle deboli performance registrate dalle borse europee e nonostante il piccolo rimbalzo del petrolio Wti, dopo aver segnato i minimi dal 2009. A pesare anche i ribassi subìti dalle materie prime, soprattutto il rame, ma anche il taglio delle stime globali da parte della Banca Mondiale. L'indice Dow Jones ha così archiviato le contrattazioni con un ribasso dell'1,06% a 17.427,09 punti, l'S&P500 ha perso lo 0,58% a 2.011,27 punti mentre il Nasdaq è arretrato dello 0,48% a 4.639,32 punti.

Giovedì, 15 Gennaio, 2015