Trimestrale in deciso calo ma migliore delle attese per Total. Il colosso petrolifero francese ha riportato nel periodo luglio-settembre un utile netto in ribasso del 69% a 1.079 milioni di dollari, a causa di alcune svalutazioni straordinarie. Escluse le poste straordinarie, l'utile netto è diminuito del 23% a 2.756 milioni di dollari, facendo meglio delle stime (consensus Reuters) pari a 2.391 milioni. Il fatturato è sceso del 33% a 40.580 milioni. L'impatto del crollo delle quotazioni del greggio è stato comunque limitato dalla riduzione dei costi e dalla buona performance dell'unità di raffinazione-chimica (+82% utile operativo). Alla luce di questi risultati, Total ha proposto la distribuzione di un acconto sul dividendo di 0,61 euro per azione a titolo del terzo trimestre, stabile rispetto a quello del corrispondente periodo del 2014 e dei trimestri precedenti.

Giovedì, 29 Ottobre, 2015