Tu sei qui

Spread BTP/Bund a 116 punti base, rendimenti ancora in crescita nell'Eurozona

Martedì, 12 Maggio, 2015

Spread BTP/Bund a 116 punti base a metà mattinata. Il differenziale tra titoli decennali del debito italiano e tedesco sconta un innalzamento dei rendimenti che caratterizza tutta l'Eurozona e che dunque comprime i prezzi dei bond. Il BTP italiano registra un incremento del rendimento, quindi del rischio percepito sul debito italiano, di 10 punti base all'1,83% mentre il corrispondente Bund tedesco segna un rialzo di 9 punti base allo 0,67 per cento. In rialzo di 7 bp anche lo yield del Bonon iberico (1,77%) e quello dell'Oat francese registra un rialzo di 10 punti base allo 0,90 per cento.

Pur nella rivendicazione di altri passi avanti fatti in direzione di un accordo completo tra i creditori – Ue, Bce, Fmi - e il governo di Atene, il dossier greco appare lontano da una soluzione e l'apertura della Germania alla possibilità di un referendum sull'uscita dall'euro da parte della Grecia implicitamente chiede una qualche risoluzione che tiri fuori i negoziati dall'impasse.

In Italia nel frattempo si moltiplicano i segnali di ripresa come dimostrato dall'incremento nel primo trimestre del 2015 delle assunzioni a tempo indeterminato (+91.277) a fronte di un calo dei contratti a termine (-32.117 unità) e delle assunzioni di apprendistato (-9,188). Si tratta di variazioni sui corrispettivi dati del 2014. Complessivamente dunque nel primo quarto di quest'anno le nuove assunzioni sono state pari a 49.972 unità in più del primo trimestre 2014. "Nello stesso periodo – evidenzia l'Inps - diminuiscono di 135.684 unità le cessazioni di rapporti di lavoro, per cui il saldo netto dei rapporti di lavoro è pari a 185.656 unità". In valore assoluto le nuove assunzioni a tempo indeterminato sono state di 470.785 unità nel primo trimestre.

Martedì, 12 Maggio, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi