Sono molti i titoli del comparto bancario attualmente sospesi per eccesso di ribasso a Piazza Affari. Mentre il FTSE Mib, il paniere di riferimento della Borsa Italiana, lascia al momento sul terreno circa il 3,5%, particolarmente negativa è la performance che sta maturando MPS.

Le quotazioni del Montepaschi di Siena segnano infatti una flessione di poco inferiore agli 11 punti percentuali. Al momento le azioni dell’istituto toscano passano di mano a 1,551 euro, in ribasso di quasi 19 centesimi di euro rispetto ai valori di chiusura di venerdì.

L’accelerazione ribassista che sta caratterizzando il pomeriggio di Piazza Affari ha spinto così il titolo di MPS sui nuovi minimi storici, in precedenza registrati a 1,5809 euro il 2 febbraio 2015. Con la flessione odierna, Montepaschi ha perso negli ultimi 3 mesi oltre il 30% del suo valore. Percentuale che sale a oltre il 72% se si raffronta con i valori di Borsa del titolo 12 mesi fa.

Lunedì, 06 Luglio, 2015