Tu sei qui

Piazza Affari: Ftse Mib +0,36%. Da Eurogruppo ok a riforme Grecia. Vola WDF, Finmeccanica in rosso

Martedì, 24 Febbraio, 2015

Il Ftse Mib segna +0,36%, il Ftse Italia All-Share +0,33%, il Ftse Italia Mid Cap +0,07%, il Ftse Italia Star +0,38%.

  • Milano in verde grazie alle ultime agenzie secondo cui l'Eurogruppo ha approvato la lista di riforme proposte dalla Grecia per ottenere un'estensione di 4 mesi dei finanziamenti previsti dal memorandum siglato con Bce, Ue e Fmi. *

  • I bancari salgono poco sopra la parità con l'indice FTSE Italia Banche a +0,1%. In verde Banco Popolare (+1,5%)* che secondo Reuters prezzerà in giornata il covered bond a 7 anni, lanciato stamattina, a 28 bp sul midswap. L'importo sarà di un miliardo di euro, con ordini oltre 1,5 miliardi. Resta ben al di sotto della parità Banca MPS (-1,7%).

  • Finmeccanica (-2,4%) in netto calo dopo che nella conference call *di presentazione della vendita degli asset ferroviari a Hitachi il direttore finanziario Gian Piero Cutillo ha dichiarato che non ci saranno dividendi straordinari a seguito dell'operazione.

  • WDF (+6%) resta in forte progresso nonostante le parole di Gilberto Benetton*, presidente di Edizione srl (holding che controlla il 50,1% di WDF tramite Schematrentaquattro spa), a margine di una conferenza stampa: per il momento non sono giunte offerte per WDF, ma solo diverse manifestazioni di interesse. Da ieri circolano indiscrezioni su offerte da parte di Dufry e Lotte Group.

  • Acquisto sul lusso *con Salvatore Ferragamo (+2,2%) e Yoox (+2,6% a 20,04 euro), su cui Mediobanca conferma il giudizio OUTPERFORM e il target a 27 euro.

  • Saras (+1,8%) sale in territorio positivo dopo la pubblicazione dei dati del T4 2014*, trimestre chiuso con margini adjusted in netto miglioramento rispetto a un anno fa. La società vede i margini di raffinazione in ulteriore rialzo in questo inizio 2015.

Martedì, 24 Febbraio, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi