La Reserve Bank of New Zealand (Rbnz) questa notte ha tagliato nuovamente il livello dei tassi di interesse portandoli al 2,75% dal 3% precedente. Si tratta del terzo taglio consecutivo. La decisione risulta in linea con il consensus Bloomberg. Lo statement della banca centrale neozelandese rimarca come un ulteriore allentamento appare probabile e dipenderà dai prossimi flussi di dati economici. L'allentamento monetario è reso necessario per alimentare l'inflazione e la crescita economica. "Un ulteriore deprezzamento del tasso di cambio è opportuno, data la nitidezza del calo dei prezzi delle materie prime di esportazione della Nuova Zelanda", ha sottolineato il governatore della Reserve Bank of New Zealand, Graeme Wheeler.

Giovedì, 10 Settembre, 2015