Tu sei qui

L’OPEC conferma tetto produzione a 30 mln di barili al giorno

Martedì, 09 Giugno, 2015

Questa settimana le commodities agricole hanno realizzato le migliori performance, per le quali le condizioni meteorologiche restano un fattore di stimolo. Per quanto riguarda il caffè, l'eventualità di un danno ai raccolti durante la stagione invernale in Brasile ha suscitato timori di un calo delle messi.  Anche il grano in settimana ha guadagnato oltre il 7%: un risultato riconducibile alla diminuzione della qualità del grano duro invernale e alla minaccia di precipitazioni, potenzialmente in grado di generare un ritardo nei raccolti. Con El Nino che dovrebbe persistere per la maggior parte del 2015, il fattore “tempo” dovrebbe continuare a rappresentare una causa di volatilità per i mercati agricoli nel corso dell’anno. Come era prevedibile, il cartello dell’OPEC ha mantenuto lo status quo. Il miglioramento evidenziato venerdì dal report sul mercato del lavoro negli Stati Uniti potrebbe accrescere la pressione sul dollaro americano e pesare sulle commodities questa settimana.

Gli ETP long sul gas naturale registrano i maggiori afflussi da dicembre 2014. I cacciatori d’affari hanno favorito l’afflusso di 19.2 milioni di dollari americani negli ETP long sul gas naturale, indotti dal calo di un ulteriore 3% (-7% rispetto a un mese fa) registrato dal prezzo del gas naturale americano la scorsa settimana. Il gas stoccato è aumentato oltre le previsioni, determinando un ribasso del prezzo. Negli Stati Uniti l’estate è un periodo tipicamente caratterizzato da un’elevata domanda stagionale, favorita dalla necessità di alimentare i sistemi per il condizionamento dell’aria. Gli investitori sembrano portati a considerare la recente debolezza dei prezzi come un’anomalia e prevedono un rafforzamento della domanda durante il periodo estivo.

Martedì, 09 Giugno, 2015
 

 

Copyright (c) 2009  Borse Pro. Tutti i diritti riservati.

Tassi

Tassi