+4,63% a Londra per il titolo Glencore che si porta a 128,85 pence. Il titolo del colosso delle materie prime nel corso dei primi scambi si è spinto fino a 139,5 pence in scia dell’annuncio che il debito sarà ridotto a 20 miliardi di dollari entro la fine del prossimo anno (29,55 miliardi al 30 giugno). In precedenza il target era stato fissato a 27 miliardi.

Tra le misure previste rientra l’emissione di nuove azioni per 2,5 miliardi di dollari che, ha già fatto sapere la società, per il 78% saranno sottoscritte da Citigroup e Morgan Stanley e per il restante 22% saranno appannaggio del top management della società.

La decisa accelerazione nel processo di riduzione del debito ha spinto gli analisti di Bank of America Merrill Lynch ad incrementare la valutazione su Glencore a “neutral” dal precedente “underperform”. Sul listino della City spicca anche il +7,44% di Antofagasta e il +1,57% di Anglo American.

Lunedì, 07 Settembre, 2015