Il mercato forex rimane in primo piano in attesa delle riunioni delle banche centrali previste in settimana. "Dopo la forte volatilità che ha caratterizzato i mercati e soprattutto l'euro durante la scorsa settimana, questa mattina siamo di fronte a movimenti di consolidamento e di pausa, con il dollaro lievemente in correzione ribassista contro euro, sterlina, dollaro australiano e yen, e con le Borse su livelli stabili, sopra i supporti di breve periodo" commenta Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX (FXCM). "Aspettiamo le aperture americane per assistere a possibili aumenti di volatilità - continua Paganini - ma da domani cominceranno i market mover in grado di farci assistere a movimenti importanti. Si partirà questa notte con la decisione sui tassi da parte della banca centrale australiana".

Lunedì, 04 Novembre, 2013
Tags: