A New York i principali indici hanno aperto la prima seduta dell'ottava in ribasso.

A New York i principali indici hanno aperto la prima seduta dell'ottava in ribasso. Il Dow Jones cede lo 0,2%, l'S&P 500 lo 0,43% e il Nasdaq Composite lo 0,58%.
Il reddito personale è aumentato di 41,3 miliari di dollari (+0,3%) secondo il Bureau of Economic Analysis. Le attese erano per un incremento dello 0,2%. La spesa per consumi personali PCE è invece diminuita di 40 miliardi di dollari (-0,3%) a fronte di un calo dello 0,1% atteso, indicando il maggior calo dal 2009. L'indice dei prezzi principali PCE è diminuito dello 0,2% a dicembre. Su base annuale è invece cresciuto dell'1,3%.
Markit Economics ha rivisto al rialzo la lettura preliminare dell'Indice PMI Manifatturiero relativo al mese di gennaio a 53,9 punti, dai 53,7 punti della prima lettura, risultando invariata rispetto a dicembre e segnalando il progressivo miglioramento delle condizioni di business.
Nel mese di gennaio l'Indice ISM Manifatturiero e' sceso a 53,5 punti dai 55,5 punti del mese precedente. Il dato e' risultato inferiore alle attese degli analisti che avevano stimato un valore pari a 54,5 punti.
La spesa per le costruzioni e' aumentata nel mese di dicembre dello 0,4%, deludendo però le attese degli economisti fissate su un incremento dello 0,7%. Tuttavia e' stato rivisto al rialzo il dato di novembre da -0,3% a -0,2%.
Sul fronte societario Exxon Mobil +0,6%. Il colosso petrolifero ha chiuso il quarto trimestre con un utile di 6,6 miliardi di dollari (1,56 dollari per azione), in calo rispetto a 8,35 miliardi dello stesso periodo di un anno prima. I ricavi sono diminuiti a 87,28 miliardi da 110,86 miliardi. Gli analisti avevano previsto un Eps di 1,36 dollari su ricavi per 87,43 miliardi.

Intel -0,7%. Il primo produttore al mondo di chip ha annunciato l'acquisto di Lantiq, produttore di semiconduttori tedesco. Non sono stati resi noti i termini finanziari dell'operazione.
Sysco -2%. Il distributore alimentare ha chiuso il secondo trimestre con un utile adjusted di 0,41 dollari. Il dato è in linea con le attese. I ricavi sono aumentati del 7,6% a 12,1 miliardi (consensus (11,93 miliardi).
Lands' End -2,5%. Edgar Huber, Ceo del gruppo di abbigliamento ha annunciato le dimissioni. Al suo posto è stata nominata Federica Marchionni, attuale presidente di Dolce & Gabbana USA Inc.
Netflix -2,5%. L'agenzia Standard & Poor's ha tagliato il rating dell'internet television network a B+ da BB- con outlook negativo.

(RV)

Lunedì, 02 Febbraio, 2015