Nell' articolo precedente abbiamo spiegato il concetto di divergenza e accennato che esistono divergenze chiamate Regolari e divergenze chiamate Nascoste .

  • Divergenze Regolari
    Le divergenze regolari sono considerate dei segnali importanti per cogliere le inversioni dei trend.
    Quando i prezzi registrano due minimi consecutivi decrescenti ma l'oscillatore posta due minimi crescenti viene chiamata Bullish Divergence e può indicare un cambio di trend da ribassista a rialzista. La figura ne è un perfetto esempio.

     

    Lo stesso discorso è valido al contrario e può segnalare un cambiamento della direzione dei prezzi da bullish a bearish. Quando infatti i prezzi postano due massimi consecutivi crescenti ma i prezzi postano due massimi consecutivi decrescenti siamo in presenza di una Divergenza Bearish.

 

     

    • Divergenze Nascoste

      Le divergenze nascoste sono considerate validi segnali di continuazione del trend. Possono quindi essere utilizzate come punto ideale di entrata per seguire il trend oppure per avere conferma che la trade in cui siamo già ha la possibilità di continuare.
      Si definisce Divergenza Bullish Nascosta quando i prezzi registrano due minimi crescenti mentre l'oscillatore posta due minimi consecutivi decrescenti.

      Discorso inverso per la continuazione del trend ribassista dove la Divergenza Nascosta Bearish vuole che ci siano due massimi decrescenti nei prezzi mentre l'oscillatore registra due massimi crescenti come nella figura sottostante.

    Le Divergenze sono quindi uno strumento molto potente per aiutare il trader ad identificare possibili punti di inversione del mercato. Tuttavia essendo uno strumento deve essere considerato tale e deve essere inserito in un sistema di trading completo con altre regole e strumenti. Fare trading solo utilizzando i segnali delle divergenze sarebbe limitante e darebbe vita a molti falsi segnali.
    Quindi come sempre nel trading ci sono cose più utili e meno utili, ma nessun segreto che porti alla perfezione assoluta.