Guadagnare Forex, ma come si fa? Anche nel trading Forex, come in tutte le attività finanziarie, l’obiettivo finale è un profitto. Ma in particolare, nelle operazioni di intermediazione su valute, come si fa a riportare degli utili, in altre parole, come si fa a guadagnare col Forex?

Nella negoziazione su divise, cioè nel mondo della  finanza Forex, il “titolo” che viene scambiato non è un’azione di borsa, né un’obbligazione, né una materia prima, ma una vera e propria valuta, la moneta nazionale di un paese, che può essere comprata e venduta esprimendo il prezzo in termini di un’altra valuta. Si possono comprare dollari USA pagando in Euro ( cambio Eur / USD), oppure comprare Sterline Britanniche pagando in Yen Giapponesi ( JPY / GBP ), e così via, in tutte le possibili combinazioni di due monete quotate sul  mercato Forex.

Ma il sistema per guadagnare Forex dove sta, come si fa concretamente a realizzare questi margini positivi? I sistemi sono due, uno più tranquillo e uno più avventuroso, e come sempre il sistema più tranquillo offre guadagni Forex più modesti, mentre il sistema più avventuroso, legato a un livello di rischio più elevato, promette di guadagnare col Forex ben di più, ma può portare anche a perdere in parte o del tutto il proprio capitale.

Il sistema tranquillo

Il sistema tranquillo per guadagnare Forex è il classico modo che prevede di acquistare un certo titolo, in questo caso una certa valuta, pagandola in termini di una seconda valuta, di tenere poi per un determinato periodo di tempo la valuta acquistata, nell’attesa che il prezzo salga, e poi di rivendere quella valuta quando il nuovo livello di prezzo ha raggiunto un limite ritenuto soddisfacente.

Essempio:

Volendo fare un esempio concreto, un investitore, per guadagnare Forex, può acquistare degli Yen spendendo un totale di 100.000 Sterline Britanniche. Se il tasso di cambio è di 125 yen per ogni sterlina, si potranno comprare 12.500.000 Yen. Ora, se entro un certo periodo il valore dello Yen rispetto alla sterlina cresce, passando a un rapporto di cambio 110/1, si potranno rivendere gli Yen e riacquistare sterline, in un quantitativo pari a 12.500.000/110 = 113.636 Sterline. La differenza di 13.636 Sterline è il risultato del guadagnare Forex legato a questa operazione.

Le caratteristiche di questo tipo di sistema di  investimento Forex lo rendono relativamente sicuro, poiché se anche la valuta acquistata perde di valore, si tratta sempre di oscillazioni relative, tali che il grosso del capitale non venga messo a rischio. Questa natura di investimento sicuro, però, si collega a una possibilità limitata di guadagno Forex, poiché le oscillazioni modeste portano a piccoli incrementi di valore, e per riuscire a guadagnare Forex in misura significativa è necessario impegnare capitali rilevanti.

Il sistema avventuroso

Il metodo per guadagnare col Forex più avventuroso è invece quello dell’investimento sui margini. In questo caso non si utilizza più il proprio denaro per comprare direttamente una valuta, ma al contrario si effettua con esso un investimento speculativo, “puntando” sull’andamento del tasso di cambio. L’investimento sui margini è tipicamente un “impegno” a comprare o a vendere una certa valuta a un prezzo concordato.

Essempio:

Se oggi una sterlina vale 125 Yen, io posso impegnarmi con una controparte a vendergli una sterlina, fra un mese, a 130 Yen, e la controparte si impegna a comprarla a quel prezzo. Nessuno in fase iniziale compra o vende niente, si tratta solo di un impegno per un momento futuro prefissato. Se dopo un mese la Sterlina vale 120 Yen, io potrò comprarla a questa cifra, con la sicurezza di avere un acquirente che me la ricompra immediatamente a 130 Yen, e sarò riuscito a guadagnare Forex 10 Yen per ogni Sterlina prevista dal contratto di compravendita. Al contrario però, se nel giorno della chiusura del contratto la Sterlina vale 140 Yen, io sarò costretto a comprarla a quella cifra, e a venderla a 130 al mio acquirente, e ciò mi causerà una perdita.