La Borsa di Francoforte (Deutsche Börse), trae le sue origini da una fiera medioevale di cui si ha traccia fin dal 1150.

Deutsche Borse Oggi il modello di business di Deutsche Börse copre una vasta gamma di servizi e settori finanziari. È stato sviluppato costantemente negli ultimi anni e oggi copre l'intero processo di negoziazione finanziaria, incluso il trading di titoli azionari e derivati ​​e relativa compensazione finanziaria ('House Clearing'), la regolamentazione delle transazioni, la custodia dei titoli, la fornitura di informazioni di mercato, così come lo sviluppo e il funzionamento dei sistemi di negoziazione elettronica.

Un importante traguardo della Deutsche Börse AG è stato il proprio IPO, il 5 febbraio 2001. Le società controllate Eurex, Clearstream e Deutsche Börse fanno da traino al processo di crescita e di internazionalizzazione del Gruppo Deutsche Börse.

Con l'acquisizione di ISE, il più grande mercato di ETF del mondo, nel dicembre 2007, la Borsa di Francoforte ha ampliato significativamente la propria rete di liquidità negli Stati Uniti e in prodotti denominati in dollari.

Oggi la Borsa di Francoforte è il più grande mercato di scambio della Germania: da essa transitano l'85% degli scambi tedeschi ed il 35% di quelli europei.

L'indice di riferimento principale è il DAX; vi sono poi altri indici, tra cui il più importante è l' EuroStoxx 50.