Broker Forex Italiani: lingua e sede sono criteri di scelta importanti?


Prima di scegliere il broker forex attraverso cui effettuare le operazioni di trading online, è auspicabile considerare diversi fattori importanti.

Tra gli elementi più importanti da prendere in considerazione ci sono la "nazionalità" del broker e la lingua utilizzata da esso (argomenti di cui abbiamo già discusso, almeno in parte, in altri articoli all’interno del nostro sito).

Molti traders italiani hanno l'esigenza di comunicare in lingua italiana con i servizi clienti e con gli operatori forex in genere. Soprattutto, per tanti è fondamentale che le informazioni siano fornite in lingua italiana, per una più facile consultazione e comprensione dei contenuti.

Purtroppo, alcuni broker trading CFD che si trovano sul web non mettono a disposizione dei propri traders un servizio clienti in italiano. A volte, neanche il sito e la piattaforma di trading forex sono disponibili in lingua italiana. L'inglese è la lingua più usata e, visto che si tratta di contenuti tecnici, serve una conoscenza piuttosto profonda della lingua inglese che non tutti hanno. Anche altre lingue sono spesso presenti. 

Nel caso in cui non si parli un inglese fluente o non ci si senta sicuri nell'affrontare argomenti anche seri e delicati (quando si tratta nei nostri soldi dobbiamo sempre stare molto attenti!) la scelta dovrebbe ricadere su quei broker forex che offrono una piattaforma di trading ed un servizio assistenza/supporto in italiano. I broker più grandi ed organizzati sono spesso dotati di un sito ed servizi in italiano ma i broker italiani, in questo caso, sono probabilmente quelli che più spesso ofrono quest'alternativa linguistica.

Un’altra caratteristica essenziale di cui dispongono tutti i broker forex italiani (o che comunque hanno sede in Italia), è l'obbligo di ottenere le autorizzazioni dalla Consob per poter operare legalmente in Italia. Il rispetto della regolamentazione Consob, garantice la totale sicurezza delle transazioni ed una qualità più alta dei servizi e dei prodotti messi a disposizione (per ulteriori informazioni sulle regolamentazioni consulta il sito della Consob).