Nel mercato Forex, e in generale per qualsiasi attività di trading, lo studio dei mercati avviene tramite l’impiego dell’analisi tecnica e fondamentale. Alcuni traders si specializzano solamente o nell’una o nell’altra, anche se sarebbe preferibile un uso congiunto. L’analisi tecnica non è una scienza ma è un’arte, anche se si basa su alcune considerazioni matematiche, nessuno è in grado di garantire che un determinato comportamento che si è verificato in passato possa verificarsi anche nel futuro, sarebbe meglio parlare in termini probabilistici, come un determinato movimento più probabile o meno di un altro, senza eliminare il rischio e la possibilità di errore.

L’analisi tecnica utilizza lo studio dei grafici, per determinare le proprie decisioni di acquisto o vendita. Alla base dell’analisi tecnica, ci sono i prezzi passati e i volumi, si studia i grafici, insieme ad altri strumenti come gli indicatori, per identificare le future tendenze del mercato, come si muoverà il mercato, in sintonia a ciò che è avvenuto nel passato con più probabilità.

La principale differenza tra l’analisi tecnica e fondamentale è semplice: l’analisi fondamentale studia il valore intrinseco di uno strumento finanziario, di un azione, di una quota di una società, di un mercato, di una particolare economia, andando a utilizzare indicatori sintetici; nel caso delle valute il Pil, il tasso di disoccupazione, l’inflazione, il livello dei tassi d’interesse, il settore immobiliare, le importazioni e le esportazioni, le vendite al dettaglio, la fiducia dei consumatori ecc. Invece, l’analisi tecnica si basa sulle figure storiche del mercato, con la convinzione che un’identica formazione grafica deve generare lo stesso movimento nel passato e nel futuro dei prezzi. Come ho detto prima, alcune formazioni grafiche è vero che si ripetono, ma mai al 100%, poiché durante le ore di negoziazioni potrebbero intervenire altre variabili, anche l’analisi fondamentale, che potrebbe interrompere la formazione grafica, inducendo in un risultato diverso.

 

Tra la marea dei piccoli traders l’analisi fondamentale è molto sottovalutata, ma per il mercato Forex i trader professionisti concordano nell’affermare che l’analisi fondamentale, può fare la differenza. A volte capita che un movimento anomalo dal punto di vista dell’analisi tecnica, può essere spiegato solamente con l’analisi fondamentale.